Extra festival ed eventi: speciali, interviste e approfondimenti

Ti trovi qui:HomeFestival ed eventiExtra festivalExtra festival ed eventi: speciali, interviste e approfondimenti - LinkinMovies.it
Francesco Siciliano

Francesco Siciliano

URL del sito web:

Neruda - Recensione

Neruda - Film - 2016 - Pablo Larrain - RecensionePablo Larrain racconta Pablo Neruda: poeta, comunista, ‘libertino’, in fuga dalle grinfie del governo autoritario di Videla che lo vuole in carcere. Non chiamatelo biopic: il regista cileno supera i confini del racconto biografico per una riflessione sul ruolo dell’artista nei mutamenti della società e sul cinema come spazio dell’immaginario

Io, Daniel Blake - Recensione

Io, Daniel Blake - Film - 2016 - Ken Loach - RecensioneDaniel Blake fa parte di quel novero di ritratti degli indifesi che popolano la galleria con cui Ken ‘Il rosso’ Loach ha cercato di rappresentare i chiaroscuri della società occidentale. Attorno al suo nuovo protagonista il regista ricama un dramma contro l'attuale sistema dei sussidi statali inglese che porta ai massimi livelli la sua cifra poetica (e politica), ma con qualche colpo basso di troppo che offusca in parte il valore del film. Palma d’oro al Festival di Cannes 2016

Koca Dunya (Big Big World) - Recensione (Venezia 73 - Orizzonti)

Koca Dunya - Big Big World - Film - 2016 - Reha Erdem - RecensioneUn ragazzo e una ragazza, cresciuti insieme come due fratelli in un orfanotrofio, fuggono dalla città per rifugiarsi in un bosco sperduto in cui muovere i primi passi da adulti: un racconto di formazione per il turco Reha Erdem, che prosegue il suo cammino nei territori di un cinema del realismo a forte carica simbolica in cui esplorare la lotta tra l’individuo e il destino a cui sembra condannato dall’ambiente in cui vive

Dark Night - Recensione (Venezia 73 - Orizzonti)

Dark Night - Film - 2016 - Tim Sutton - RecensioneNé documentario, né finzione: Tim Sutton sceglie la terza via, quella di un cinema di pura osservazione all’insegna del gusto per la suggestione, per indagare il sostrato sociale americano dietro il terribile massacro di Aurora nel 2012, quando 12 persone furono uccise all’anteprima de Il cavaliere oscuro – Il ritorno. Un’operazione interessante, ma con molte lacune

Tommaso - Recensione (Venezia 73 - Fuori Concorso)

Tommaso - Film - 2016 - Recensione - Kim Rossi StuartKim Rossi Stuart torna alla regia riprendendo in mano il personaggio di Tommaso, il protagonista del suo primo lavoro Anche libero va bene, nel momento in cui è un uomo adulto, un erotomane alle prese con la difficoltà a relazionarsi con l’altro sesso. Siamo dalle parti di Shame, ma senza raggiungere i picchi estremi del film di McQueen e con un personaggio che richiama alla mente la spigolosità di Moretti e l’ironia di Allen: insomma, un bel pastrocchio

Home - Recensione (Venezia 73 - Orizzonti)

Home - Film - 2016 - Recensione - Fien TrochPrendendo spunto da fatti realmente accaduti, Fien Troch mette a fuoco il divario generazionale tra genitori e figli nel racconto corale di un matricidio compiuto da un ragazzo stanco di subire abusi sessuali e mortificazioni morali. Indagine sui rapporti familiari nella società dell’era digitale, dal forte accento documentaristico, in cui lo sguardo della regista non riesce mai ad andare oltre la superficie degli eventi

Un re allo sbando - Recensione

Un re allo sbando - King of the Belgians - Film - 2016 - RecensioneDopo la spiazzante e apocalittica parabola rurale La quinta stagione, il duo belga Peter Brosens e Jessica Woodworth torna con un film concettualmente coerente con il loro stile ma anche meno efficace del lavoro precedente: un road-movie in stile mockumentary in cui il Re del Belgio Nicola III deve far fronte a un tentativo di secessione della Vallonia che potrebbe portare alla disintegrazione del suo regno

David Lynch: The Art Life - Recensione (Venezia 73 - Venezia Classici)

David Lynch: The Art Life - Film - Documentario - 2016 - RecensioneDavid Lynch spalanca le porte del suo studio sulle colline di Hollywood per aprirci lo scrigno dei ricordi: dall’infanzia nella provincia americana fino ai primi approcci con la macchina da presa, ecco il ritratto intimo del Lynch artista più che del Lynch cineasta, prima della sua consacrazione, prima dei suoi capolavori
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.