Isabelle Huppert

Isabelle Huppert

Luogo di nascita Parigi (Francia)
Data di nascita 16/03/1953
Biografia undefined

News e articoli

Michael Haneke pronto a girare Happy End (con Jean-Louis Trintignant e Isabelle Huppert?)

Happy End - Michael Haneke - FilmDall'European Film Market del Festival di Berlino (11-21 febbraio 2016) iniziano a trapelare le prime informazioni sui film che saranno i protagonisti della prossima stagione cinematografica.

Elle, primo trailer per il nuovo film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert

Elle - Film - Paul Verhoeven - Isabelle HuppertA dieci anni dall'ultimo lungometraggio con il controverso Black Book con cui si è congedato da Hollywood, Paul Verhoeven è pronto a tornare sul grande schermo con un nuovo lavoro di produzione europea, Elle.

Al Festival di Berlino la suora perversa di Isabelle Huppert

La grande attrice francese Isabelle Huppert, con alle spalle una filmografia di oltre 100 titoli, si trova per la prima volta ad interpretare un ruolo assai inusuale in The Nun (La religieuse) di Guillaume Nicloux.

Happy End - Recensione

Happy End è l'ultimo, luminoso capitolo di un percorso ideologico culturale quasi trentennale di Michael Haneke improntato sulla descrizione della decadenza, della violenza e dell'amoralità della società borghese-europea

Elle - Recensione

Paul Verhoeven ritorna dietro la macchina da presa dopo quattro anni con Elle, un film che sembrava destinato a suscitare controversie ma che in realtà sta piacendo molto proprio per il suo stile irriverente che sbaraglia gli stereotipi di genere

Segreti di famiglia - Recensione

Segreti di famiglia - Film - 2015 - Joachim TrierIl terzo lavoro del pluripremiato regista norvegese Joachim Trier è una miscela che coniuga il dramma famigliare con le atmosfere austere e cupe del cinema scandinavo: Segreti di famiglia non convince a causa del suo crogiolarsi nei toni spinti da dramma, nonostante una buona tecnica di narrazione

Captive

Brillante Mendoza prende spunto da un evento di undici anni fa per raccontare la lotta per la sopravvivenza di un gruppo di rapiti in frequente confronto coi rapitori. Film ben fatto ma che manca di calore

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.