Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62

News, recensioni, approfondimenti sul cinema asiatico

Ti trovi qui:HomeCinema e dintorniAsia

Intervista a Jia Zhang-Ke

“Il cinema che faccio è la mia percezione del mondo: attraverso le immagini comunico i miei dolori”, ci confessa il regista cinese, ospite dell’Asian Film Festival per presentare la retrospettiva integrale dei suoi film, in una lunga conversazione
  • 0
  • Scritto da

Giovani anime in pena

Keeping Watch, esordio alla regia di Cheng Fen-fen con una sofferta storia d’amore giovanile, e Dada’s Dance, road-movie con protagonista una ragazza in fiore che ha smarrito se stessa, animano l’Asian Film Festival. Ospite Jia Zhang-Ke, il regista testimone dei mutamenti della Cina

L’Asia in mostra

Asian Film FestivalDal 4 luglio la settima edizione dell’Asian Film Festival, la rassegna dedicata al meglio del cinema d’autore dell’Estremo Oriente

The Shaft (Dixia de tiankong)

shaftLa piccola epopea di una famiglia rurale, tra le contraddizioni della Cina di oggi, in bilico tra retaggi del passato e nuovi valori. Opera d’esordio di Zhang Chi. Sulla scia del neorealismo del cinema indipendente cinese, un omaggio agli ultimi (e non solo), quelli sulla cui pelle si è giocato il boom economico
Sottoscrivi questo feed RSS

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.