Segnala il commento come inappropriato

Ryuhei Kitamura è un regista di cinema d'azione e si vede dalle troppe sparatorie, sicuramente il difetto più grande è stato questo. Le somiglianze fisiche ci sono, non si possono pretendere dei perfetti sosia, gli altri erano disegni. Suppongo abbiano basato le loro scelte anche sulle capacità recitative.
Comunque non è vero che la qualità dei live action è sempre scadente, in Giappone ne producono di continuo, ma da noi ne arriva uno ogni mezzo secolo, non circola e viene doppiato male. I doppiatori dovrebbero venire adattati agli attori e non presi i soliti della serie animata. Il pubblico italiano non è abituato a questo tipo di adattamenti e si trova di fronte attori che non ha mai visto, con voci inadatte. Il film dovrebbe essere godibile per chiunque e non essere un prodotto di nicchia dove vecchi fan vanno a fare le pulci: 'Zenigata è troppo basso', 'Jigen è troppo giapponese', 'Fujiko ha poche tette'. Suppongo che sia questo che intendevi per poco sensuale. Ma un'attrice con le stesse proporzioni di Fujiko che abbia un po' di formazione come artista marziale e qualche dote acrobatica dove avrebbero dovuto cercarla?

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.