Ken Loach

Ken Loach

Luogo di nascita Nuneaton (Regno Unito)
Data di nascita 17/06/1936

News e articoli

Ken Loach alla ricerca di nostalgici del passato

Il titolo può trarre in inganno, vi spieghiamo per bene. Ken Loach è uno degli inguaribili romantici che usano ancora la pellicola invece che il digitale per i propri film.
E fino a qua tutto bene, vale lo stesso ragionamento per chi ascolta ancora i vinili o li usa per farci i propri dischi. Non fosse che il regista deve aver capito di essersi messo in un problema ben più grosso, fastidioso e complicato di quanto pensasse. Ed ecco la richiesta di aiuto di Loach: persone e materiale che lo aiutino nel completamento di Jimmy’s Hall, la sua ultima fatica.
Loach sta utilizzando insieme al suo montatore Jonathan Morris un dispositivo analogico per il montaggio finale (una macchina chiamta Steenbeck) che incorpora rulli di nylon. , ma è a corto di  di montaggio ha bisogno di montatori e di case di post-produzioni che lavorino ancora sul formato analogico, forse perché ha realizzato che da solo non ce la farebbe mai, o comunque non nei tempi previsti.
Il regista ha previsto anche che questo sarà il suo ultimo lungometraggio e sembra non aver bisogno solo di supporto umano, ma di materiale vero e proprio! Risulta infatti come siano finite le sue scorte di pellicole cinematografiche numerate. Allo ScreenDaily ha infatti dichiarato: "Stiamo mettendo le scene insieme, ma abbiamo scoperto che uno o due dei gruppi che ci danno servizi di supporto hanno finito le scorte di pellicola e stiamo frugando in lungo e in largo nel mondo per trovare altro materiale identico per rendere al meglio il risultato finale". In particolare Loach è alla ricerca di 25, 30 roll di pellicola secca trasferibile da 13mm, sviluppata per il macchinario Acmade Film Edge Numbering.
Ah, vi abbiamo detto che Loach lavora ancora con la Steenbeck? E' lui stesso ad ammettere che "le tecnologie di oggi sono incredibili ed aiutano tantissimo, ma con la Steenbeck, dopo che hai inserito 10 minuti di pellicola e ci hai lavorato, devi ri-arrotolare tutto a mano. In quei 2 o 3 minuti di tempo puoi riguardare il film mentre lo arrotoli, è una cosa piacevole. E' come se fosse una piccola pausa per pensare". Contento lui, contenti tutti!
Se avete un po' di pellicola avanzata, perché non aiutate il buon regista?

Vai alla scheda del personaggio

 

 

Ken Loach fedele alla linea

Immagine di Ken LoachKen Loach, il regista inglese operaio e amico fraterno dei lavoratori, rinuncia ad andare al Torino Film Festival, che si apre oggi, e alle celebrazioni in suo onore in solidarietà con i lavoratori precari del Museo del Cinema.

Ken Loach pluripremiato
Ken Loach premiato al Festival di CannesQuest'anno grande incetta di premi per il controverso e prolifico regista Ken Loach. Per la 30esima edizione del Torino Film Festival, Loach sarà presente per ritirare il prestigioso premio Gran Torino, accompagnando l'anteprima del suo nuovo film The Angel's Share. Ma non è finita qui.
Io, Daniel Blake - Recensione

Io, Daniel Blake - Film - 2016 - Ken Loach - RecensioneDaniel Blake fa parte di quel novero di ritratti degli indifesi che popolano la galleria con cui Ken ‘Il rosso’ Loach ha cercato di rappresentare i chiaroscuri della società occidentale. Attorno al suo nuovo protagonista il regista ricama un dramma contro l'attuale sistema dei sussidi statali inglese che porta ai massimi livelli la sua cifra poetica (e politica), ma con qualche colpo basso di troppo che offusca in parte il valore del film. Palma d’oro al Festival di Cannes 2016

The Spirit of '45 - Recensione

Sembra che cada a pennello, durante una delle crisi economiche mondiali più importanti di sempre, l'arrivo di The Spirit of '45, documentario diretto da Ken Loach, sulla ripresa economica dell'Inghilterra post bellica

La parte degli angeli

Il protagonista del film La parte degli angeliUna storia emozionante, semplice nella sua crudezza e raccontata dal punto di vista dei più deboli, ossia con un occhio di riguardo alle persone che la società mette al bando per errori più o meno gravi ma che spesso meritano una seconda occasione

Ken Loach dalla parte degli angeli

Ken LoachKen Loach, reduce dalle dure polemiche per il rifiuto a ritirare il premio alla carriera allo scorso Torino Film Festival, presenta a Roma il suo ultimo lavoro, La parte degli angeli, in uscita il 13 dicembre. Dopo la proiezione, abbiamo avuto l’occasione di fargli alcune domande

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi avere maggiori informazioni, leggi la Cookies policy.